Chiusura piscina invernale | cosa fare?

Durante il periodo estivo la piscina è un luogo di relax e pace durante le lunghe giornate calde e la sua manutenzione, nonostante chieda degli accorgimenti periodici, non è per niente difficile e faticosa;

Quando arriva l’inverno come dobbiamo trattare la nostra piscina?

Quali sono gli accorgimenti da prendere per mantenere perfetta la piscina durante l’inverno?

Piscina piena o vuota?

Una delle prime domande che ci vengono in mente per la chiusura piscina è se dobbiamo lasciare la piscina vota o piena.

Per una piscina interrata è sconsigliato svuotare la piscina perché potrebbe compromettere la struttura in cemento data la mancanza di

pressione sulle pareti esercitata dall’acqua e tutta la sporcizia si depositerebbe sul fondo macchiando il rivestimento e rovinando

l’estetica della piscina; in più svuotando la piscina dovrete utilizzare ancora più acqua per riempire nuovamente e dovrete ripetere

tutti i procedimenti per la pulizia con prodotti chimici e ripristinare i valori di pulizia della piscina.

Tenere la piscina piena è l’ideale per mantenere la struttura interrata intatta e perfetta, in più sarà molto più semplice raccogliere

le foglie sull’acqua e pulire con appositi robot il fango e la sporcizia che si accumula sul fondo.

Alcuni proprietari di grandi piscine pubbliche o di strutture ricettive tendono a svuotare per metà la piscina lasciando

un minimo di acqua per cui le foglie o la sporcizia non si accumulino sul fondo lasciando macchie al rivestimento.

Copertura per chiusura piscina

pulizia per chiusura piscina - IdealabDopo aver pulito la piscina perfettamente (bisogna ricordarsi che sarà l’ultima pulizia prima della riapertura estiva)

con il drenaggio di tutte le attrezzature per il filtraggio dell’acqua e l’inserimento di prodotti specifici per la cura invernale dell’acqua e dell’impianto

(antigelo, antialghe, cloro ecc.), è importante coprire la piscina per non far rientrare sporcizia nell’acqua e proteggere la struttura dalle intemperie.

Esistono vari tipi di coperture, ma il più affidabile è il telo in PVC:

questa copertura deve avere delle caratteristiche specifiche come la dimensione perfettamente uguale alla forma della piscina e il fissaggio saldo tramite tiranti o

vasi/sacchi riempiti di acqua in modo che, durante le intemperie, l’acqua piovana non entri nella piscina.

Si deve ricordare che l’acqua piovana deve essere tolta dal telo per non farlo rompere,

infatti sono in vendita pompe sommerse che aspirano le pozze d’acqua formate sul telo.

LA CHIUSURA E’ COMPLETATA!

 

 

Se avete qualsiasi problema per la chiusura piscina potete contattarci  compilando il form nella sezione CONTATTI e vi daremo tutti i consigli per mantenerla perfetta e pronta per la prossima estate.

Tags

, , , , , , ,